Francia, nuova bufera sulle pillole di ultima generazione

Pubblicato il

Nuova bufera sulla pillola contraccettiva (per la precisione sulla Pillola Diane 35) e anche questa volta si abbatte sulla Bayer e nuovamente in Francia.

L'ASNM (Agenzia Nazionale della Sicurezza dei Farmaciha deciso di sospendere entro tre mesi la vendita del farmaco Diane 35. Dominique Maraninchi (direttore generale dell'ASNM) ha messo in evidenza come la pillola Diane 35 prescritta per curare l’acne sia anche utilizzata come contraccettivo ormonale pur non avendo questa specifica autorizzazione, aggiungendo come in Francia nel 2012 ben 315mila donne abbiano utilizzato la pillola come contraccettivo (lo stesso direttore aveva denunciato quattro morti dal 1987 per trombosi legati all’uso della pillola). Maraninchi sottolinea come quest’ambiguità deve essere superata perché molto pericolosa per la salute (peraltro bisogna sottolineare come la Diane 35 non risulti essere neanche un buon contraccettivo).

Questi dati hanno allarmato la Comunità Europea che ha deciso finalmente di iniziare una revisione sulle pillole di terza e quarta generazione per quanto riguarda il loro utilizzo nel controllo delle nascite. I dati dimostrerebbero l’esistenza di un legame di causa ed effetto, tra morti per eventi trombo embolici venosi (tre casi di morte per embolia e un caso di trombosi cerebrale all’interno di un range di età tra i 18-42 anni) e assunzione di pillole di ultima generazione. 

Negli ultimi anni si sono accumulate inchieste e denunce. A dicembre del 2012, [p2p type="id" value="123" attributes="target='_blank' " ]Marion Larat[/p2p] venticinquenne riconosciuta invalida al 65% a causa di un ictus ha esposto denuncia (“Vite rovinate dalla pillola”, articolo de “Le Monde”), seguita nell’ultima settimana di gennaio da altre 14 donne presso il Tribunale di Bobigny.

Anche in Italia si muove qualcosa. E’ di questi giorni la dichiarazione dell’avvocato trevigiano Sergio Calvetti pronto a portare avanti una “Class Action” contro la Bayer per quanto riguarda la pillola contraccettiva. Secondo l’avvocato la Bayer non non avrebbe adeguatamente segnalato gli effetti collaterali che le nuove pillole provocano.

Abusi e malainformazione…Cosa vi serve per smettere di assumere la pillola?!?